LE CASE DI TERRA IN EUROPA

La mappa del 2011 del patrimonio in terra cruda nell’Unione Europea è uno dei risultati del progetto di ricerca Terra [In]cognita – Earthen Architecture in Europe, sviluppato nell’ambito del Programma Cultura 2007-2013 dell’Unione Europea.
Questa cartografia europea è stata tracciata secondo l’eredità storica e vernacolare (edificata prima del 1970) che è ancora presente nel territorio.
Quattro sono le categorie identificate a rappresentare la vasta varietà delle culture costruttive in terra: il Torchis, l’Adobe, la Terra battuta e il Cob.
Un largo numero di esperti da ogni Paese ha collaborato ad identificare e verificare la localizzazione del patrimonio di architettura di terra cruda.
Questo atlante, sebbene innovativo, è ancora un work in progress. Di conseguenza, gli editori si aspettano che questa iniziativa sarà seguita da una nuova ricerca, laddove le informazioni sono mancanti o incomplete.

Comitato scientifico
Patrice Morot-Sir, Marie Chabenat – Ecole d’Avignon
Saverio Mecca – Università degli Studi di Firenze
Mariana Correia – Escola Superior Gallaecia
Fernando Vegas, Camilla Mileto – Universitat Politècnica de València
René Guérin – Conseil d’Architecture d’Urbanisme et de l’Environnement (CAUE) de Vaucluse
Editors
Mariana Correia
Letizia Dipasquale
Saverio Mecca

Fonte: Terra Europae – Earthen architecture in the European Union, A.A.V.V. , Edizioni ETS, 2011