PERCORSI DI EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITA’ NELLE SCUOLE – METODI, STRATEGIE E TERRITORIO

OBIETTIVO GENERALE: Strategie di progettazione per l’ educazione ambientale

OBIETTIVO SPECIFICO: Partendo dalla casa di terra superare lo schema della separazione delle discipline, per favorire la CAM01399trasversalità delle conoscenze e competenze. Riflettere sulle metodologie innovative per la costruzione e realizzazione di un percorso di educazione alla sostenibilità nelle scuole.

DESCRIZIONE: Gli incontri, tra gli esperti del CEA CEDTerra e gli insegnanti, saranno improntati sulla condivisione e sul confronto delle esperienze e strategie didattiche sul tema dell’educazione ambientale, la didattica oltre la lezione frontale, per superare lo schema della separazione delle  discipline e favorire la trasversalità di conoscenze e competenze. Si propone, quindi, non un “corso tradizionale”, ma un laboratorio territoriale per l’educazione ambientale, che indaga le metodologie, strumenti e saperi per la costruzione di un percorso di educazione alla sostenibilità nelle scuole, che tiene conto delle esperienze e competenze dei docenti partecipanti, dei loro interessi e dell’attualità dei bisogni. Obiettivo è affinare una metodologia di lavoro che possa essere valida ed applicabile anche per altre realtà.
Gli incontri saranno fortemente caratterizzati dall’aspetto esperienziale con momenti di riflessione collettiva in merito alle metodologie e ai criteri generali.
Le attività saranno articolate attraverso un percorso che indagherà le tematiche legate all’ abitare e alla terra cruda; come questo binomio sia una sintesi di molteplici fattori.
Il ciclo della terra, l’osservazione e l’esperienza dei molteplici usi, da quello agricolo a quello costruttivo, e delle multiformi possibilità espressive di un materiale indispensabile alla vita dell’uomo (i colori, la consistenza, gli odori, i suoni e la manipolazione dell’argilla). Tecniche di realizzazione di un massone e caratteristiche delle case in terra cruda. La memoria: la realizzazione della casa di terra era, in passato, un’attività di autocostruzione e di coinvolgimento dell’intera comunità. Riproporre i saperi dimenticati come occasione per elaborare una nuova cultura dell’abitare e un diverso modello di sviluppo basato sulle risorse locali, sui materiali naturali, vivere e sperimentare il Km0. Vite rurali, la cultura contadina e lo sviluppo sostenibile: nuovi saperi antichi, la conservazione e la condivisione delle antiche sementi, iter di un prodotto dalla produzione alla vendita. L’intreccio sperimenta l’uso dei materiali naturali presenti sul territorio come salice e canne di fiume. La scoperta del territorio. Saper “leggere” il territorio significa non solo riconoscerne le trasformazioni quanto (ri)costruirsi una più alta consapevole identità: quella di abitante e cittadino del mondo. È una operazione complessa che intreccia uomo e ambiente, storia e cultura, eventi naturali improvvisi e lente modellazioni del paesaggio. Perciò la necessità di riflettere su come i diversi modi di abitare nel mondo e nel tempo (la biodiversità insediativa) abbiano rappresentato, e rappresentino, un modo di relazionarsi all’essenza dell’esistenza, alle condizioni climatiche, alle varie istanze culturali CeDTerra & Associazione Terrae onlus attività di formazione Centro Educazione Ambientale ed ai vari stili e condizioni di vita: le varie condizioni dell’abitare, quindi, come strumento di conoscenza delle varie culture e di come queste si relazionano con l’ambiente in una prospettiva di sviluppo sostenibile e in un rapporto dialettico tra il locale ed il globale.

ATTIVITÀ E COSTI
Luogo di svolgimento: CEA CEDTerra, Casalincontrada ed il territorio del Parco delle terre
(Casalincontrada, Bucchianico, Fara Filiorum Petri, Chieti (aree rurali), Roccamontepiano, Serramonacesca, Manoppello, Turrivalignani).
Incontri: il corso si articolerà in 5 incontri pomeridiani da 3 ore ciascuno. Avrà inizio al raggiungimento
del numero minimo di partecipanti, concordando con i docenti coinvolti la scansione temporale.
1- Alla scoperta del territorio. Trekking sensoriale e di lettura del paesaggio delle case di terra
2- La terra cruda
3- La nuova ruralità e i contadini custodi
4- Saperi e sapori all’interno della Casa di Teresa
5- L’intreccio e l’utilizzo dei materiali naturali
Numero di partecipanti: min 10 – max 20
Costi: 90 euro
Verrà rilasciato un attestato di partecipazione